L’Estonia allenta la stretta sulle e-cig

2020-07-07T12:39:05+00:00 luglio 3rd, 2020|Autorità, Mondo, Normative|0 Commenti
Reading Time: 2 mins

Negli ultimi mesi, l’Estonia ha avviato un processo per cercare di controllare il commercio transfrontaliero e il mercato del contrabbando di prodotti da vaping, riammettendo l’utilizzo del gusto di mentolo e con la proposta di sospendere le accise sui liquidi con e senza nicotina per due anni.

Come riportato in un parere di Nicorex Baltic OÜ sulla legge sul tabacco e sulla modifica della legge sulle accise sull’alcool, il tabacco, il carburante e l’elettricità
‘il mercato nero delle sigarette elettroniche è molto ampio e completamente sproporzionato rispetto alla quota del mercato legale. Le ragioni principali dell’emergere di un mercato nero su larga scala sono l’altissima aliquota di accisa e il divieto di e-liquids aromatizzati. A causa del divieto sugli aromi, i consumatori importano e-liquid dai paesi vicini e acquistano sul mercato nero, dove gli e-liquid aromatizzati sono disponibili in forma finita ma sono incontrollati e potenzialmente pericolosi. ”

Una parziale soppressione del divieto di utilizzo degli aromi, in vigore da giugno 2019, è stata approvata alcuni mesi fa dal Parlamento estone: da maggio 2020, con la nuova legge sul tabacco, l’uso del gusto di mentolo nelle sigarette elettroniche dovrebbe essere consentito. ‘Dovrebbe’ perché al momento si applica la nuova legge, ma la stessa autorità estone suggerisce di aspettare prima di intraprendere qualsiasi azione: in questo momento la legge è nelle mani del cancelliere di giustizia che valuterà la correttezza dell’iter e quindi l’applicabilità della legge stessa.

È attualmente in discussione inoltre un emendamento sulla legge sulle accise sull’alcool, il tabacco, il carburante e l’elettricità: il disegno di legge, che sarà presentato all’inizio di luglio, prevede la sospensione dell’accisa sui liquidi del tabacco per due anni.
Le modifiche dovrebbero entrare in vigore il 1 ° dicembre 2020 e si applicherebbero agli e-liquid privi di nicotina e nicotina.

L’emendamento può essere modificato entro giugno: resta in contatto con noi per ricevere gli ultimi aggiornamenti!