La nuova legislazione sul vaping approvata in Nuova Zelanda.

2020-09-25T15:48:30+02:00 Settembre 25th, 2020|Mondo, Normative|0 Commenti
Reading Time: 2 mins

All’inizio di Agosto, il Parlamento della Nuova Zelanda ha approvato la regolamentazione ‘Smokefree Environments and Regulated Products Amendment Act 2020‘, che entrerà in vigore dall’11 Novembre 2020.
Il sito del Ministero della Salute, riporta una chiara timeline dei passaggi da seguire per essere conformi alla nuova regolamentazione. In particolare, ecco alcuni degli aspetti più interessanti per produttori e importatori e la data in cui entreranno in vigore:

11 Novembre 2020:

  • il vaping sarà vietato negli ambienti lavorativi;
  • sarà vietata la pubblicità di prodotti da vaping ;
  • sarà proibita la vendita dei prodotti da vaping ai minori di 18 anni;
  • sarà proibita l’importazione e la vendita di prodotti ad uso orale con nicotina;
  • produttori ed importatori avranno l’obbligo di segnalare al Ministero della Salute ogni reazione avversa correlata al’uso di prodotti da vaping.

11 Maggio 2021:

  • Non sarà più possibile vendere prodotti da vaping contenenti coloranti.

11 Agosto 2021:

  • Produttori ed importatori possono iniziare a notificare i loro prodotti.

11 Febbraio 2022:

  • Potranno essere venduti esclusivamente prodotti notificati;
  • La notifica dovrà essere rinnovata ogni 12 mesi.

Cambiamenti per i negozianti

La nuova legge introduce cambiamenti importanti anche per i negozianti: infatti, se i prodotti da vaping rappresentano più del 50% delle vendite, i negozianti possono richiedere di essere classificati come Negozi Specializzati (SVR).

I Negozi Specializzati avranno alcuni vantaggi rispetto ai negozi “comuni”: ad esempio, dall’11 Agosto 2011, potranno vendere in esclusiva tutti i tipi di aroma, mentre i negozi “comuni” potranno vendere esclusivamente prodotti con aromi di menta/mentolo/tabacco.

Alcuni gruppi hanno accolto positivamente questo nuovo regolamento: Nabhik Gupta, persona di riferimento per Shosha, il più grande gruppo di negozianti neozelandesi, prevede un’incremento nelle assunzioni negli store come diretta conseguenza della nuova legge.

Il vaping come strumento per smettere di fumare

Il Governo neozelandese riconosce da tempo il vaping come mezzo per la lotta al fumo, e investe molto nel dare informazioni chiare e corrette per la transizione dalla sigaretta tradizionale a quella elettronica.

Il sitovapingfacts.health.nz voluto dal Ministro della Salute neozelandese — Manatū Hauora e dall’Agenzia per la promozione della Salute/Te Hiringa Hauora (HPA) è un’importante tool per raggiungere l’obiettivo di un Paese smoking free.