Le e-cig sono efficaci per smettere di fumare?

2020-07-24T16:13:07+00:00 luglio 24th, 2020|Articoli scientifici, E-CIG Science|0 Commenti
Reading Time: 2 mins

Vogliamo aprire questo nuovo capitolo della storia di ECIG SCIENCE con un articolo fondamentale, pubblicato nel 2019 da una delle riviste di ricerca più ambiziose al mondo: il New England Journal of Medicine. Parla di uno degli aspetti più dibattuti dello svapo: quanto è efficace per smettere di fumare?

A 886 partecipanti sono stati assegnati prodotti sostitutivi della nicotina (NRT) a loro scelta o uno starter kit di sigarette elettroniche (sistema ricaricabile di seconda generazione con liquido con nicotina 18 mg/ml) per un massimo di 3 mesi. I partecipanti hanno anche ricevuto un supporto comportamentale settimanale per almeno 4 settimane.
Il rapporto di astinenza dal fumo tradizionale dopo un anno era del 18% nel gruppo delle sigarette elettroniche rispetto al 9,9% nel gruppo NRT. Il gruppo “e-cig” ha riportato più frequenti irritazioni alla gola o alla bocca e una maggiore diminuzione nella produzione di tosse e catarro, mentre il gruppo” NRT” ha riportato nausea come effetto collaterale più frequente.
In conclusione, le sigarette elettroniche si sono dimostrate più efficaci per smettere di fumare rispetto alla terapia NRT.

Il lavoro originale è stato supportato dal National Institutes for Health Research (NIHR) Health Technology Assessment Program (numero del progetto, 12/167/135) e da una sovvenzione (A16893) dall’Unità di sperimentazione sul cancro Research UK Prevention.

Questo articolo è stato pubblicato il 30 gennaio 2019 su NEJM.org e fino ad oggi è stato citato da ben 318 articoli scientifici.